All for Joomla All for Webmasters
Background Image
  • Torino
  • Pila (AO)
  • Monte Cavallo (BZ)
  • Marilleva (TN)
  • Milano
  • Venezia
  • Verona
  • Gubbio (PG)
  • Cascia (PG)
  • Todi (PG)
  • Civita di Bagnoregio (VT)
  • Mar Tirreno (Lazio)
  • Vaticano (Roma)
  • Circeo (LT)
  • Celano (AQ)
  • Alberobello (BA)
  • Polignano a mare (BA)
  • Villanova di Ostuni (BS)
  • Torre dell'Orso (LE)
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19

La pagina personale di Pietro Lo Conte

Ormai è un dato di fatto che internet, con la sua naturale evoluzione nel tempo, sarà sempre di più l'estensione della nostra vita reale. Più che un grande archivio sarà un enorme cervello, sempre più intelligente, dove convergeranno e saranno conservati i nostri ricordi, le nostre idee, le nostre emozioni, le nostre opere, anche quando non ci saremo più.

In fondo è una grande possibilità che la tecnologia ci sta offrendo. Un tempo questo privilegio era concesso soltanto alle grandi menti, ai portentosi talenti che ci hanno lasciato le loro scoperte scientifiche e le splendide opere ingegneristiche, letterarie, poetiche, musicali, artistiche, architettoniche etc. 

Oggi tutti noi comuni mortali abbiamo ricevuto questa opportunità, non sprechiamola.

Origini dei Lo Conte

 

Alcune ipotesi sulle origini della famiglia Lo Conte

English version

Premessa

Navigando in internet e scambiando informazioni e pareri con i "nuovi" cugini americani, durante una mia permanenza all'estero, è accresciuto in me l'interesse sulle origini e le possibili evoluzioni del mio cognome.

Non sono un esperto di genealogia, nè ho una preparazione storica che mi permetta di avanzare ipotesi particolarmente attendibili, cioè basate, più che su fatti accertati, su una metodologia più scientifica.

Anche se sono rientrato in Italia, continuo a vivere sempre lontano dallla città d'origine della mia famiglia, e questo non mi permette di fare ricerche più approfondite seguendo i rigidi canoni della ricerca genealogica. Tuttavia ho scoperto su internet una enorme mole di informazioni che in qualche modo possono essere utili, se non altro, ad avanzare delle ipotesi e creare le basi per un ragionamento logico.

Leggi tutto

Noi siamo i prescelti

In ogni famiglia c'è un membro che sembra sia stato chiamato ad una missione: quella di trovare i propri antenati. Per incarnare le loro ossa e farle rivivere. Per raccontare la storia della famiglia e sentire che in qualche modo loro ne siano a conoscenza e lo approvino.

Fare genealogia non è una fredda raccolta di fatti, ma, invece, è respirare la vita attraverso tutti coloro che se ne sono andati prima di noi. Siamo i narratori della tribù. Tutte le tribù ne hanno uno. Siamo stati chiamati, per così dire, dai nostri geni. Coloro che ci hanno preceduto gridano a noi: raccontate la nostra storia! Quindi, lo facciamo. Nel trovarli, in qualche modo, ci ritroviamo.

Quante tombe ho visto finora e ho pianto? Ho perso il conto. Quante volte ho detto agli antenati: "avete una famiglia meravigliosa; sareste fieri di noi". Quante volte ho camminato su una tomba e ho sentito in qualche modo che c'era amore per me? Non posso dirlo.

Si va oltre la semplice documentazione dei fatti. Si va a scoprire chi siamo, e perché facciamo le cose che facciamo. Si va a vedere un cimitero che sta per essere perso per sempre tra le erbacce e l'indifferenza e dire: non posso permettere che questo accada. Le ossa qui sono ossa delle mie ossa e carne della mia carne. Andiamo a fare qualcosa al riguardo.

Si tratta di essere orgogliosi di ciò che i nostri antenati sono stati in grado di realizzare. Come hanno contribuito a quello che noi siamo oggi. Si tratta di rispettare le loro difficoltà e le loro perdite, il loro non arrendersi mai o arrendersi, la loro risolutezza per andare avanti e costruire una vita per la loro famiglia.

Si tratta di essere orgogliosi dei nostri padri che hanno combattuto, e alcuni di loro sono anche morti, per costruire e proteggere la nostra patria. Si arriva a una profonda e immensa presa di coscienza che tutto ciò che hanno fatto, in fondo, lo hanno fatto per noi. Ed è con pari orgoglio e amore che le nostre madri hanno lottato per darci alla luce, senza di loro non potremmo esistere, e così amiamo ognuno e ognuna di loro, per quanto indietro nel tempo possiamo arrivare. Perché grazie a loro siamo quelli che siamo. Dovremmo sempre ricordarlo e ricordarli. Ecco perché lo facciamo. Con amore e cura, annotando ogni episodio della loro esistenza, perché noi siamo loro e loro sono la somma di ciò che noi siamo.

Quindi, come disse uno scriba, racconto la storia della mia famiglia. Spetta a chi sarà il prescelto nella prossima generazione rispondere alla chiamata e prendere il mio posto nella lunga fila di narratori di famiglia. Questo è il motivo per cui faccio la genealogia della mia famiglia, e questo è ciò che sollecita giovani e vecchi a farsi avanti e ripristinare la memoria o salutare coloro che non abbiamo mai avuto la fortuna di conoscere prima.

(1943, Della M. Cummings Wright)

Leggi tutto

Intervista a David LoConto

Intervista rilasciata dal Prof. Ph.D David G. LoConto nel marzo 2007.

D: Ci parli un po’ di lei, dove vive e di cosa si occupa?
R: Sono nato a Worcester, Massachusetts in un ambiente popolato da persone provenienti da Ariano o discendenti di Ariano. All’età di tre anni mi trasferii in California dove ho vissuto fino all’età di 33 anni. Attualmente vivo in Alabama, sono un sociologo alla Jacksonville State University.

Leggi tutto

Smaltimento rifiuti: la soluzione ArrowBio

Nell’attesa che un mio progetto vada avanti (ho già preso contatti con la ditta che rappresenta la tecnologia ArrowBio in Italia), vorrei descrivere, per i non informati, il processo ArrowBio e anticipare una piccola breve valutazione dei suoi vantaggi rispetto alle discariche ed ai termovalorizzatori.

Di che si tratta?

La tecnologia ArrowBio è un brevetto registrato per il trattamento dei rifiuti solidi urbani. Esistono altri sistemi similari che affronterò prossimamente (ad esempio il sistema THOR realizzato dal nostro CNR in Sicilia).

Leggi tutto

Smaltimento rifiuti: la soluzione THOR

Come ho fatto per l’ArrowBio qualche giorno fa, affronto stavolta la tecnologia THOR, un altro sistema di trattamento dei rifiuti indifferenziati a freddo. Anche questo sistema risulterà estremamente vantaggioso in termini economici ed ecologici nei confronti delle discariche e dei termovalorizzatori. In particolare potrebbe inserirsi anche nell’attuale procedimento che porta all’inceneritore, offrendo tuttavia una maggiore garanzia sui residui (nanopolveri e ceneri) prodotti dalla combustione.

Leggi tutto